Parrocchia Sant'Antonio di ALBEROBELLO

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Indice articoli

 

Sant'Antonio
Sant'Antonio è uno dei Santi più venerati al mondo.
La tradizione vuole che Fernando(questo era il suo nome di battesimo) sia nato il 15 agosto 1195 a Lisbona, in Portogallo.

Di nobile famiglia a 15 anni entra fra i Canonici regolari prima a Lisbona e poi a Coimbra.Qui acquisisce una profonda cultura teologica che, unlta alla sua straordinaria Intelligenza, fanno di lui uno dei maestri del suo tempo.

L'episodio del cinque francescani martirlzzati in Marocco èdecisivo per le scelte future di Antonio, il quale entrato nell'ordine francescano, chiede ed ottiene di partire per il Marocco con l'intento dl chiudere la sua parentesi terrena con il martirio. Se i problemi di salute lo costringono a ritornare in patria, un naufragio lo porta in Italia dove, nel 1221 conosce San Francesco d'Assisi.

Questi, ammirato dalla sua profonda dottrina, gli permetterà qualche tempo dopo di insegnare teologia, dispensandolo dalla regola dell'ordine che lo proibiva. Destinato al convento di Montepaolo in Romagna, si impone per la sua capacità oratoria, bellezza interiore e cultura. Seguono anni di instancabile predicazione dove c'è forte presenza di eretici.

Dopo una breve parentesi di insegnamento teologico a Bologna, giunge a Padova, continuando la sua opera di predicatore e stringendo un fortissimo legame con la città e la sua popolazione. Nel Convento di Camposampiero è colto da malore e chiede di essere riportato a Padova e, mentre è sulla via dei ritorno, lo coglie la morte.

Il 13 giugno 1231 a 36 anni cessa la sua esperienza terrena. La Chiesa lo proclamò Santo un anno dopo la sua morte e a Lisbona, città natale di Antonio, la notizia fu data dalle campane di tutta la città che suonarono contemporaneamente senza che nessuno le toccasse. Grande invece fu la riconoscenza del popolo padovano che subito iniziò la costruzione di quei tempio che ancora oggi dopo tanti secoli costituisce fonte inesauribile di spiritualità

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: