Parrocchia Sant'Antonio di ALBEROBELLO
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
luce_tra_le_maniEntrando in Chiesa, salutiamo il Signore presente nel tabernacolo con la genuflessione e ci sediamo o ci inginocchiamo. Il tabernacolo, dove il Signore è presente nel Pane consacrato, si riconosce sempre dalla presenza di una lampada accesa. Il significato della genuflessione è il riconoscere la nostra piccolezza davanti alla grandezza di Dio: solo davanti all’Eucarestia il cristiano si inginocchia. La nostra fede si esprime dal modo in cui entriamo in Chiesa. Occorre che ognuno di noi si accorga di essere entrato in un luogo sacro, nella casa del Signore.

Prima dell’inizio della Messa ci raccogliamo in silenzio per prepararci bene. Stiamo per vivere il nostro incontro con Cristo, fermiamoci e desideriamo intensamente di accoglierlo in noi. Quando troviamo sul banco il foglietto possiamo iniziare a leggere le letture per arrivare alla proclamazione più preparati. Ricordiamoci di prendere anche il libretto dei canti, per poter unire le nostre voci al canto dell’assemblea. In attesa dell’inizio raccontiamo a Gesù la nostra settimana.

La Messa inizia con il segno della croce e le parole “nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo”. Questo piccolo segno racchiude i due misteri principali della nostra fede, quelli che ci fanno cristiani. Le parole esprimono la nostra fede nella Trinità – Padre e Figlio e Spirito Santo – mentre il segno della croce esprime la nostra fede in Cristo, nella sua incarnazione, passione, morte e risurrezione. All’inizio della Messa ricordiamo tutto questo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo accetti qualunque suo elemento ed acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: